castelnuovo

Mario Castelnuovo

Quant'é bella la vita

Quant’è bella la vita,

quella zitta dei fiori di campo

che sul ciglio del vento che passa,

gli sussurrano «Addio»

 

quant’è bella davvero,

che se piove si sente l’odore,

della terra in amore si sente il respiro

che è simile al mio…

 

E moriamo migliaia di volte

e in migliaia di posti diversi

che la vita è così,

quant’è bella lo stesso,

come se fosse un’offerta di pane

e ringraziarla del sole

che dopo che piove si sente di più…

 

Ed occuparla la vita,

com’è che si occupa una scuola

e barricarla la vita se c’è la polizia che mena

e picchettarla la vita,

come una fabbrica, una miniera,

quando gli uomini a luci spente

hanno come un presentimento di luna…

 

Quant’è bella la vita…

Quant’è bella la vita,

se imparassimo ad amarla davvero,

come fosse un regalo inatteso

e per questo da amare di più.